Nulla è scarto

Anche se la ns mission è il recupero delle eccedenze, non è raro che si sia occupati anche del ritiro di arredi usati ma in buone condizioni. Due esempi. Il primo è l’operazione nata su una proposta giuntaci dalla Metro (società della grande distribuzione) che, dovendo chiudere le mense interne, aveva necessità di sgomberare gli arredi. È stato così che i tavoli e sedie delle mense di Torino, Genova, Firenze, Roma sono andati ad arredare i locali di varie Onlus italiane, avendo come criterio di favorire quelle più logisticamente prossime.                                                                                                                                                                                      Il secondo: centinaia di aziende hanno scelto di delocalizzare. A volte non si tratta di delocalizzare all’estero ma semplicemente di spostarsi in periferia per i costi di locazione minori. Questo ha reso disponibili, appunto, migliaia di postazioni ufficio. Cisco, BNP Paribas, McDonalds, INPS ecc. ci hanno offerto i loro mobili che ora arredano gli uffici di varie Onlus italiane.                                                                                                                                                                                                  NB: c’è anche il caso del campo di calcetto in erba sintetica che un’azienda aveva realizzato per i dipendenti ed ora è nel cortile del carcere di San Vittore a Milano a disposizione dei carcerati.