Provvidenza: il riposo del Guerriero

Davvero un titolo strano per presentarvi una delle nostre ultime operazioni: Provvidenza? Riposo del Guerriero? Ok, la Provvidenza è stata sempre una guida nell’opera di Banco Building Onlus, ma siamo volontari, non guerrieri.

Giusto?

E invece non è esattamente così. L’ultima delle nostre operazioni, lo smistamento e la donazione di 475 televisori LG (usati, ma di ultima generazione) provenienti da una nave di Costa Crociere e donati dalla Costa Crociere Foundation (l’associazione che si occupa del recupero a scopi di beneficenza del materiale presente sulle navi), racconta la storia di due di questi “guerrieri” e di come l’ennesimo potenziale spreco si è trasformato, gratuitamente, in una gigantesca donazione e nella nuova vita di prodotti destinati alla discarica.

Stavolta però non saremo noi a raccontarvelo. A farlo saranno le parole di Marco Pirotta, nostro amico nonché Direttore Responsabile della Casa del Giovane Lavoratore – Don Orione di Milano e della struttura Il Boschetto – Don Orione di Genova.

“Il telefono suona. E’ Venerdì sera, è la trentasettesima telefonata di oggi… cosa vorrà questo qui!! ‘Marco sono Max, ho una offerta particolare tra le mani. Un carico di televisori. Ma bisogna fare presto! E’ un prendere o lasciare! Ci stai?’

Potrebbe essere uno stralcio di una normale scena di corruzione nella quotidianità … Invece è una storia vera e molto bella!

Banco Building, nella persona di Max (Massimo Barbieri), ha appena ricevuto da Costa Crociere l’offerta di 500 televisori multimediali a colori 18”, usati e provenienti da una delle sue navi, da dover recuperare da un magazzino di Genova entro una settimana. Il tempo stringe, anche perché dopo la settimana l’offerta decade.

E’ già sera e casa mi aspettano, ma non si può aspettare. E se questa sera il Signore mi chiedesse conto dei “cinque talenti” affidatami ?

Ricerco caratteristiche, dati tecnici, e via! Apro la mailing list ed allargo a ventaglio l’offerta appena segnalatami.

Condivido in famiglia l’evento. Patrizia, unica saggia di casa, incomincia a solleticarmi: ‘Ti sei dimenticato le sedie che si sono dovute buttare via perché rovinate nello sbarco? E poi dove li depositi? Come pensi di recuperarli a Genova? E se non funzionassero ? E …’

Il fine settimana passa pieno di pensieri. Poi una, due, tre telefonate di persone interessate alla offerta. E se Patrizia avesse ragione? Che figura ci faccio?

E’ già Domenica e non so cosa fare. Don Alessandro a messa, ignaro di tutto, ha parole di fuoco per gli ignavi, i pavidi, quelli che aspettano che le cose cadano dall’alto. Ecco quello che stavo aspettando!

‘Pronto Max, ci sto! Riserva la quantità di televisori pattuita! Martedì chiedo a Don Pierangelo il pulmino e andiamo a prendere i televisori.”

Quando siamo arrivati i magazzinieri ci guardavano con un misto di pena e compassione. Ma ve li immaginate due “vecchietti” come me e Massimo a caricare e stipare un Ducato di televisori per poi scaricarlo alla casa del Giovane?

Ritornando nessuno di noi osava parlare. Non so se perché sfiancati o per la paura di avere tra le mani un carico di spazzatura di difficile smaltimento!

Giunti a destinazione apriamo la prima scatola con trepidazione, e ci si presenta un modernissimo LG a Cristalli liquidi. Lo accendiamo e lo schermo è perfetto! Ma non appena compare la schermata notiamo, purtroppo, una vistosissima frattura dei cristalli interni.

Apriamo il secondo e… neanche si accende.

Il terzo funziona perfettamente! E poi il quarto, il decimo, il venticinquesimo, il cinquantesimo…ecco la Provvidenza cosa fa!

Massimo ed io ci siamo messi a piangere come bambini!

Adesso Il Villaggio della Carità di Camaldoli ha televisori per il nuovo reparto, La casa di riposo di Fumo può integrare i vecchi televisori con i nuovi 18 pollici , La cascina Fraschina ad Abbiategrasso, La Casa del Giovane a Milano, Il Boschetto di Genova e molte altre realtà come queste.

Stanchi e felici Massimo ed io ci sdraiamo sulle nostre sedie.

Passa Craig, e nel vederci così stanchi e felici esclama: “Ora capisco cosa è la Provvidenza: Il riposo del Guerriero.”

Le 475 televisioni funzionanti sono state smistate tra diverse realtà:

  • 10 sono state assegnate da Banco Building
  • 65 sono state donate alle strutture del Don Orione: casa di riposo di Fumo, Casa del Giovane Lavoratore di Milano, Boschetto di Genova, Cascina Fraschina di Abbiategrasso ed altre
  • 400 sono state ritirate dal BITEB Banco Informatico e Tecnologico, e distribuite da loro