Siria, storie di Luce: la conclusione dell’operazione!

Siamo arrivati al racconto della conclusione della nostra operazione più sentita (fino ad ora!), ovvero la storia dei pannelli solari destinati alla distruzione e donati ad un convento in Siria che è passato da 1 h al giorno di luce a 24. Se vi siete persi le parti precedenti le trovate cliccando qui per la parte 1 e qui per la parte 2!

La conclusione dell’operazione: ecco come son stati montati i pannelli!

Avevamo lasciato i nostri pannelli in viaggio verso la Siria, con tutti i problemi annessi e connessi (tra cui il pagamento o meno dei dazi doganali, il fatto che fossero prodotti in grado di essere usati per costruire bombe e quant’altro). Le Suore del convento in cui questi pannelli dovevano arrivare avevano addirittura interpellato il primo ministro siriano, che si era mosso personalmente al fine di garantire la scorta adatta al lungo viaggio.

Quindi i pannelli sono finalmente in territorio siriano: dovete per un momento immaginare la difficoltà di un viaggio simile. Strade spesso sterrate, senza una minima certezza: distanze elevatissime da percorrere in giorni (e notti); un clima che necessita di scorta, quindi decisamente pericoloso, potenzialmente mortale; nessuna stazione di servizio e pochissime occasioni di riposo per i guidatori ed i membri della scorta. Uno scenario davvero pesante per tutti coloro che hanno portato avanti questa operazione, che ricordiamo ancora una volta essere a completo e totale carattere di donazione.

Nonostante tutte queste mille difficoltà, i pannelli solari sono arrivati in Siria. Scortati, senza pagare alcun dazio e scaricati esattamente davanti al convento.

Il risultato? Ve lo mostriamo in un video, che trovate qui sotto. Pensiamo non servano altre parole!

 

Questa storia finisce qui, ma non finisce l’impegno di Banco Building nell’aiutare le realtà come ONLUS e Opere di Carità che hanno bisogno di una mano. Continuate a seguirci sui nostri canali social per tutte le nostre operazioni concluse, e se volete, aiutateci!